shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

PORTUALI CORSARI A SAN COSTANZO

Tabellino San Costanzo-Portuali Ancona 1-2 (1-1 pt)

SAN COSTANZO: Cavalletti, Vitali (85′ Guenci), Andreoletti, Damiani (69′ Esposito), Polverari (69′ Bernacchia), Colombaretti, Zepponi, Zandri, Duranti (59′ Ordonselli), Mattioli, Grilli. All. Baldelli

PORTUALI: Tavoni, Ragni, Tonini, Rinaldi (55′ Santoni), Savini, Rossini, Ribichini (72′ Mascambruni), Bozzi, Gioacchini (81′ Remedi), Moschini (55′ Marzioni), Carnevali (90′ Severini). All. Ceccarelli

ARBITRO: Nazeraj di Fermo

RETI: 32′ Gioacchini, 37′ Mattioli, 59′ Ribichini

NOTE: ammoniti Zandri, Ordonselli, Colombaretti, Rinaldi, Santoni

SAN COSTANZO – Una vittoria maschia e pesantissima, quella i Portuali raccolgono sul difficile campo del San Costanzo grazie alle reti di Gioacchini e Ribichini. L’1-2 maturato in trasferta vale il quarto posto in solitaria della classifica del girone A di Promozione. I Dockers partono con le idee chiare e già dopo un quarto d’ora si rendono pericolosi. Carnevali crossa da sinistra per Gioacchini, smorzata di petto per Bozzi che viene fermato al momento decisivo da un difensore. Le occasioni continuano per i ragazzi di Ceccarelli e al 20′ Ragni recupera una gran palla, serve Carnevali che calcia dal limite e la palla esce di centimetri. Una manciata di minuti dopo, splendido rifornimento di Bozzi per Moschini: tiro alto. È comunque il preludio al gol che arriva al 32′: Carnevali si accentra e spara col destro, Cavalletti respinge corto, Gioacchini sotto misura insacca lo 0-1.

Ma è un vantaggio che di fatto sveglia i locali, mai pericolosi prima di allora davanti a Tavoni. Tant’è che al 37′ Mattioli ne approfitta per pareggiare i conti ad un passo dalla pausa lunga. Una sberla, forse, immeritata e che chiude la prima frazione sull’1-1. L’atteggiamento dei Portuali non cambia nel secondo tempo: attaccare. E segnare, anche. È il 59′ quando Ribichini s’invola in un’azione personale, riesce a concludere a giro da posizione defilata e la parabola sorprende il portiere che tocca ma non può evitare il gol. Scorre una fase di stanca, dopo un siluro di Tonini fuori di poco. Nel finale la chance per Marzioni, ma il punteggio non si schioda. È vittoria per i Dockers. E pesa tantissimo.