shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

IL TM ROSI PARLA DELL’ATTUALITA’

Negli ultimi giorni si è tornato a parlare con grande frequenza di calcio dilettantistico. Nonostante lo stop fino al 5 marzo imposto dal Dpcm, sono forti le spinte a tutti i livelli per far ripartire l’Eccellenza in quanto campionato strettamente collegato alla Serie D. E la Promozione? Deve iniziare a pensare già alla prossima stagione? O può nutrire ancora speranze di ripartenza? Ne abbiamo parlato con il nostro team manager Simone Rosi, uno che la famiglia Portuali ha imparato a conoscerla a fondo nonostante sia arrivato solo all’inizio di quest’annata.

Sulla ripartenza: “L’Eccellenza ripartirà in quanto legata alla Serie D e, soprattutto, perchè il costo dei tamponi rapidi necessari per adempiere al protocollo sarà ammortizzato dagli organismi centrali. Va detto che in D, dove c’è già un protocollo, si continua a giocare a singhiozzo e serviranno tanti sacrifici per portare a termine la stagione”

Sulla Promozione: “E’ un campionato regionale. Vanno fatte valutazioni diverse. I giocatori, gli allenatori e i dirigenti sarebbero tutti contenti di riprendere ma l’entusiasmo non può essere lo stesso. Giocare solo l’andata falserebbe ancor di più la stagione e sui rimborsi andrebbe calcolato anche il discorso sanitario dei tamponi. Sarebbe tutto sulle spalle delle società e non lo vedo molto fattibile”.

Sugli sponsor: “Anche loro ormai hanno rinunciato. La crisi pandemica si è fatta sentire ovunque. Per questo credo sia meglio chiudere il 2020-2021 concentrandosi sul futuro”.  

Sui giovani: “Ci sarebbe l’entusiasmo di ripartire ma le difficoltà strutturali esistono. Senza fare le docce, ad esempio, trovo impossibile pensare di poter ripartire. Aspettiamo il piano vaccinale e in tutta sicurezza ripartiremo. Con una rinnovata voglia di lasciarci alle spalle questo brutto momento”.

 

Ufficio stampa Portuali Calcio Ancona