shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0,00
View Cart Check Out

News

CONCRETI, BELLI, VINCENTI: COSI’ DOCKERS!

I Portuali annichiliscono il Marotta trascinati da un Traversa straripante e da un ottimo Rinaldi.

Chi voleva una reazione dopo un periodo difficile è servito. Chi chiedeva un gioco più aggressivo pure. E per non scontentare nessuno, per i puristi del risultato, ecco i tre punti. I Dockers riprendono la marcia giocando una gara ai limiti della perfezione, creando numerose palle-gol e concedendo pressoché nulla ad un Marotta che comunque, al di là del risultato ha destato una buonissima impressione. La difesa scelta da Ceccarelli funziona perfettamente e concede qualcosa solo nel finale, a partita ormai ampiamente decisa. Il centrocampo è ispirato e rifornisce con continuità gli ottimi Traversa e Canda. Il Marotta è sicuramente una buona squadra,  ma i Portuali non hanno intenzione di alimentare sogni di gloria altrui e l’aggressività con cui iniziano la gara è un chiaro segnale della volontà di chiudere i conti il prima possibile. La percussione di Canda al 3′, conclusa con un rasoterra respinto con i piedi dall’ estremo difensore locale, è la prima conferma delle intenzioni dei Dockers. La “pennellata” con cui Traversa, nove minuti più tardi, spedisce in rete il pallone è la seconda. Il vantaggio non basta. I Portuali sono assatanati, sfiorano il raddoppio in 2/3 circostanze con un Traversa in versione “Super Sugar”. I locali si fanno vivi solo a metà della prima frazione, ma l’attenzione e la voglia di vincere dei Dockers è massima ed è rappresentata perfettamente da Pierdica, che respinge sulla linea di porta il tentativo di Ricci. L’avvio del secondo tempo è di quelli da sogno: Traversa raccoglie palla al limite dell’ area e di prima intenzione fa partire un missile terra-aria che si infila sotto il montante. “Sugar” è straripante: non butta via un pallone, non smette per un attimo di “mordere” gli avversari, si propone come ala e va al cross, apre il gioco quando arretra… Il pensiero di tutti è che questo ragazzo rappresenta tutto quello che serve nello sport: serietà, volontà, spirito di sacrificio, correttezza e forte personalità. E quando alla mezz’ora della ripresa, “Super Sugar” lascia il posto a Saracini(altro idolo della folla), tutti i sostenitori ospiti gli tributano una più che meritata ovazione. Altri applausi vanno a Vergani, impressionante la sua personalità a soli 19 anni, Gatti, altro giovane di belle speranze ad un Tunnera sempre più di personalità e a Rossetti che ormai ha fatto ricredere anche i più scettici. Ma più in generale a tutta la squadra che sta dimostrando un’ unità di intenti fuori dal comune. Ogni tanto possono anche inciampare i Dockers. Ma quando si rialzano, fanno paura.

TABELLINO:

MAROTTA – PORTUALI CALCIO ANCONA: 0-3

MARCATORI: 12′ e 56′ Traversa; 89′ Saracini

MAROTTA: Falcinelli; Tomassini; Pacenti(81′ Paolini); Errady(23′ Mezzotero); Caporaletti; Sebastianelli; Ricci; Portavia(73′ Donati); Tanfani; Agostinelli; Cercaci   A disposizione: Mazzanti; Montoni; Dori;

Allenatore: De Filippi

PORTUALI CALCIO ANCONA: Cionfrini; Rinaldi; Angioletti; Tunnera(80′ Pizzichini); Santarelli; Ulisse(68′ Amico); Vergani; Gatti(73′ Zagaglia); Traversa(65′ Saracini); Canda(60′ Rossetti); Pierdica  A disposizione: Occhiodoro; Casaccia Mattia

Allenatore: Ceccarelli

ARBITRO: Fabio Iervolino di Pesaro

CRONACA

1^ TEMPO

– 3′ Un’ incomprensione della retroguardia locale favorisce l’ inserimento di Canda che colpisce ma Falcinelli è bravo a respingere con i piedi.

– 10′ Conclusione di Agostinelli da 25 mt con la palla che finisce sopra la traversa.

– 12′ Rinaldi serve Traversa che scatta sul filo del fuorigioco e con un tocco morbido beffa Falcinelli in uscita.

– 20′ Ricci vince una serie di rimpalli e colpisce a botta sicura ma Pierdica salva sulla linea di porta.

– 31′ Azione personale di Traversa che arriva al limite dell’ area avversaria ma la conclusione finisce debole tra le braccia di Falcinelli.

– 37′ Rasoterra insidioso di Traversa con l’ estremo difensore locale che blocca a terra.

– 42′ Rinaldi (nella foto) scodella in mezzo per Traversa che per un soffio non trova la deviazione vincente.

2^ TEMPO

– 56′ Traversa raddoppia con una fucilata dal limite che si insacca sotto il montante.

– 66′ Botta di Tanfani su calcio piazzato, Cionfrini respinge in tuffo con i pugni.

– 73′ Cionfrini devia in corner una conclusione insidiosa di Cercaci dal limite dell’ area.

– 81′ Cross di Pierdica per Rinaldi che colpisce al volo di potenza senza inquadrare lo specchio.

– 89′ Rossetti ruba palla sulla trequarti avversaria e serve un cioccolatino per Saracini che in tuffo di testa chiude i conti sul 3-0.

– 91′ Pizzichini da l’ illusione del gol con un tocco morbido da 30 mt che finisce di poco a lato.